La sostenibilità può essere declinata e interpretata in molti modiafferma Beppe Costa, Presidente esecutivo di costa Edutainment -. Per il nostro gruppo significa sapersi rinnovare e adattare alle esigenze del mondo in continuo mutamento, senza venir meno ai propri valori, creare sinergie e sistemi di collaborazione solidi, capaci di restituire a più persone possibili i risultati di un lavoro che per noi è motivo di grande orgoglio. Lavoriamo a proposte turistiche sostenibili in un senso ampio: dalla valorizzazione del patrimonio culturale, artistico e naturalistico del nostro territorio alla destagionalizzazione turistica, dalla conoscenza delle tradizioni dei luoghi visitati alla collaborazione con realtà e aziende che propongano soluzioni di mobilità condivisa e a minor impatto ambientale”.

E’ questo lo spirito che anima la partecipazione di Costa Edutainment al Salone CSR Corporate Social Responsibility e Innovazione Sociale organizzato il 3 e 4 ottobre 2017 a Milano da Università Bocconi, CSR Manager Network, Unioncamere, Fondazione Global Compact Network Italia, Fondazione Sodalitas, Koinètica.

Giunto alla 5° edizione, il Salone è il più importante evento in Italia dedicato ai temi della sostenibilità e dell’innovazione sociale e offre alle imprese e ad altri attori sociali momenti di aggiornamento su strategie e strumenti per la sostenibilità, occasione di networking e possibilità di partecipare ad attività interattive.

Due gli interventi da parte di Costa Edutainment: Beppe Costa, Presidente Esecutivo del gruppo, parteciperà all’evento “Turismo sostenibile, asset per lo sviluppo dei territori” che si svolgerà il 3 ottobre dalle ore 16 alle 17.30 illustrando le strategie di sviluppo turistico sostenibile del gruppo, con particolare riferimento al tour operator C-Way, specializzato in proposte turistiche che permettono di combinare natura e cultura, divertimento e intrattenimento in tutto il territorio nazionale.

Il secondo intervento vedrà la partecipazione di Simona Bondanza, CSR Manager di Costa Edutainment all’incontro “Agenda 2030: obiettivi irraggiungibili?” che si terrà il 4 ottobre dalle ore 14 alle ore 16. Il dibattito tratterà di come sia importante che Governi, Pubbliche Amministrazioni, Aziende e cittadini collaborino per contribuire al raggiungimento degli obiettivi sostenibili dell’agenda dell’ONU (SDGs – Sustainable Development Goals) e di come Costa Edutainment integri nella sua strategia di sostenibilità questi temi, con particolare attenzione all’ambiente marino, da sempre al centro delle attività di sensibilizzazione del gruppo.

Un’attività, quella divulgativa, che va di pari passo con un impegno concreto per un comportamento ambientale virtuoso, volto alla riduzione dei consumi: grazie all’innovazione tecnologica e all’ottimizzazione dei processi aziendali, nel 2016 il gruppo ha ridotto del 5% il consumo di energia elettrica, del 10% il consumo di acqua e del 16% il consumo di gas, con una sensibile riduzione dell’impatto ambientale diretto.

Nel percorso di crescita che Costa Edutainment ha intrapreso in oltre vent’anni di attività si è consolidato un impegno crescente a favore della sostenibilità intesa nel senso più ampio come impegno per una gestione aziendale guidata da solidi principi etici e orientata alla creazione di valore (economico, sociale e ambientale) condiviso.