Ci si può divertire imparando?

Sicuramente sì, e può diventare un business, come dimostra l’esperienza imprenditoriale di Costa Edutainment che ha inserito nel nome societario la parola edutainment, fusione di educational ed entertainmentDa oltre 20 anni, grazie alle gestioni in Italia e all’estero, tra cui l’Acquario di Genova solo per citarne una, assolve alla propria missione: rispondere alla crescente domanda di un uso qualitativo del tempo libero, coniugando cultura, educazione, spettacolo, emozione e divertimento in esperienze uniche e significative. Un mix di successo, visti i 3 milioni di persone che ogni anno visitano le sue strutture.

Dietro le quinte dell’Acquario di Genova, di Cattolica e Livorno, un pull di biologi, naturalisti, veterinari lavora quotidianamente per garantire agli animali le migliori condizioni, e per sviluppare attività di divulgazione nei confronti del grande pubblico, di sensibilizzazione delle Istituzioni, progetti di ricerca scientifica applicata, attività volte al recupero di animali in via di estinzione.

I progetti di ricerca di Costa Edutainment

Tanti sono i progetti di ricerca scientifica  e salvaguardia dell’ambiente che Costa Edutainment porta avanti sia autonomamente, sia in partnership con realtà scientifiche ed istituzioni nazionali ed internazionali.

Vale la pena citarne alcuni:

Delfini Metropolitani – Per il monitoraggio dei tursiopi che vivono nelle aree costiere del Santuario Pelagos e la misurazione delle interazioni dei delfini con le attività antropiche.

Life Emys – Per la conservazione della testuggine palustre Emys orbicularis in due zone umide della Liguria di Ponente, tramite l’eradicazione delle specie aliene, il miglioramento dell’habitat e il ripopolamento degli individui. Si tratta di un progetto che ha l’obiettivo di reintrodurre in ambiente naturale una specie in pericolo di estinzione.

Salva una specie in pericolo – Per sostenere e valorizzare le realtà impegnate quotidianamente nel creare un futuro per molte specie a rischio di estinzione, attraverso comportamenti virtuosi.

Importantissima è inoltre l’attività con le scuole, per le quali, ogni anno, vengono confezionate proposte educative ad hoc, affinché i ragazzi possano utilizzare le strutture gestite come strumento per diventare adulti consapevoli.